Il delta di Venere

Your awesome Tagline

4 note

Steven Clayton Corry

Steven Clayton Corry è un 59 anni dell’artista erotico da Valencia, California. ”Non sono vecchio, io sono solo vintage. tempo pieno gay impressionista pittore, pacifista, testa pentola, ateo, giardiniere, amante dei cani, alberi, fiori, acqua, Trader Joes, i gatti che vivono in altri case, Pro-scelta, femminista, ex impiegato postale che è andato postale, democratico, contro la guerra, anti-odio, anti-spazzatura, di odio anti-cristiano, pro - animali, pulito aria, montagne, spiagge, calore, Primavera, bella gente … “ Lust Fuori dalla Dumper.

Pittore americano nato nel 1949 e il lavoro abbondante negli ultimi anni. In Europa è un po ‘o molto poco conosciuta. E ‘tra i pittori (più abbondanti del momento, in modi diversi) che vuole salvare la bontà e la bellezza del nudo maschile. Vedere il mio libro “Eroi, atleti. amantes.Historia maschile essenziale nudo “(penisola). Ciò che colpisce nella sua luminosità e Corry è uno pennellate efficaci ma spesse, che potremmo definire “post-impressionista” o “postmoderna” - E poi la luce e il riflesso sulla pelle giovane, che porta immediatamente a ricordare il nostro Sorolla Scott TUKES o inglese … Ma ci sono più e principale a Corry: il loro diverso utilizzo della fotografia. Il rapporto tra la fotografia e l’arte sono ancora da studiare, ma sappiamo che (essendo percorsi diversi) sono più vicini deve essere respinta. 

Ci sono fotografi d’arte come dipinti britannico Anthony Gayton ha riprodotto di Caravaggio, ma con modelli e materiali attuali. Clayton Corry copiare fotografie vecchi (40 e 50), a modo loro, e dipingere di nuovo, il raggiungimento, a sua volta, la vernice sembra avere la testimonial immediatezza della fotografia. Non copiare le foto, dipingere. Gayton copia classicista pittura che lo rende immagine. 

Questo gioco e compenetrazione tra fotografia e pittura mi interessa molto, forse perché cerco di fare ora in poesia. In caso contrario, Clayton Corry, che ha detto di voler ritrarre o per registrare “eterna giovinezza”, è un pittore di giovani che nessun nudo pornografico e cupo, ma giocoso, felice e luminoso … io non so ancora se si tratta di un grande pittore. So che l’estate è un pittore e la sua materia vicenda. Io lo guardo.

Archiviato in Steven Clayton Corry il nudo nella pittura Il nudo nell'arte Il nudo children in art pittori Americani

5 note

Aleksandr Aleksandrovich Deyneka

Aleksandr Aleksandrovic Deyneka nato nel maggio 1899  è stato un pittore sovietico russo , grafico e scultore, considerato uno dei più importanti pittori modernisti russi figurativo della prima metà del 20 ° secolo . Il suo Farmer collettiva su una bicicletta (1935) è stata descritta come esemplificando il sociale realista stile.

Deyneka è nato a Kursk  e ha studiato a Kharkov Art College (allievo di Alexander Lubimov ) e VKhUTEMAS . Era un membro fondatore di gruppi come OST e Oktyabr , e il suo lavoro ha guadagnato un’ampia esposizione in importanti mostre. I suoi dipinti e disegni (il primo sono spesso monocromo a causa della scarsità di rifornimenti di arte) raffigurano scene di genere così come il lavoro e spesso sport. 

Deyneka poi inizia a dipingere opere monumentali, come ad esempio La difesa di Pietrogrado nel 1928, che rimane la sua pittura più iconico, e la battaglia di Sebastopoli nel 1942, alla periferia di Mosca. Novembre 1941 e L’Asso Shot-Giù . 

I suoi mosaici sono una caratteristica di stazione della metropolitana Mayakovskaya a Mosca. Egli è il più alto nella categoria “1A - un famoso artista” in “United Artists Valutazione ”.

Archiviato in Aleksandr Aleksandrovich Deyneka il nudo nella pittura Il nudo nell'arte Il nudo children in art women as art men as art

1 nota

Aapo Pukk

Sono nato il 3 ottobre 1962 a Tartu, in Estonia, suo padre Aleksander Suuman (1927-2003) è stato un noto poeta, pittore e insegnante. Sia madre Laine Pukk ha insegnato l’arte ai bambini Scuola d’Arte per trent’anni.

Quando ha visto la prima volta Lawrence si è reso conto subito che un giorno avrebbe dipinto il suo ritratto. Non sapeva quando e come, ma sapeva che voleva farlo. Direi che è un uomo che ti attira a sé ed è difficile non interessarsi a lui. Per un po ‘era malato e il suo aspetto ed è cambiato notevolmente. 

Una foto vale più di mille parole ….. ma l’immagine di un bambino catturato dalla mano dell’artista ….. non ha prezzo. celebre artista estone, Aapo Pukk, attraverso vivo ritratto seduta, prenderà pastelli e il suo marchio di “magia” per la carta, e far vivere lo spirito del vostro bambino (amata) in un modo che nessuno fotografia potrebbe mai sperare di fare. Provare l’emozione di guardare il tuo capolavoro emergere, in quanto questo artista di talento lavora per creare un tesoro si custodire per sempre!

Archiviato in Aapo Pukk pittori dell'Estonia Il nudo nell'arte Il nudo il nudo nella pittura children in art

8 note

Christian Schad

Christian Schad nacque il 21 agosto 1894 nella cittadina di Miesbach, in Baviera. Studiò all’accademia d’arte di Monaco di Baviera, dove imparò le tecniche classiche della pittura.

Allo scoppio della prima guerra mondiale, per evitare il servizio militare, fuggì in Svizzera: fu a Zurigo e a Ginevra che stava conoscendo il nascente movimento dada, dal quale rimase profondamente colpito. In quegli anni realizzò soprattutto xilografie, rilievi e lavori in legno policromo; sviluppò inoltre il processo del fotogramma(chiamato anche schadografia) ottenuto impressionando direttamente la pellicola sensibile alla luce. Alla fine della prima guerra mondiale passò diversi anni a Romae a Napoli, per poi trasferirsi a Vienna. Fu in questo periodo che cominciò a dipingere ritratti secondo modi riconducibili al movimento della Nuova oggettività, in particolare alla corrente del Realismo magico.

          

Verso la fine degli anni venti si stabilì a Berlino, dove continuò a sviluppare questo stile, fino ad arrivare ad un inquietante realismo analitico dell’immagine attraverso un’attenzione esasperata per l’ambiguo e il simbolico. I suoi soggetti tipici sono i caffè caratteristici degli anni della repubblica di Weimar, in cui viene inserita un’aperta descrizione della sessualità tramite figure dall’aspetto freddo e tagliente; in questo è rintracciabile lo sconvolgimento che la prima guerra mondiale aveva prodotto sulla cultura tedesca.

Con la presa del potere da parte dei nazisti, Schad si ritirò dalla vita pubblica; dopo pochi anni si trasferì in Baviera, dove continuò a dipingere in solitudine per il resto della vita. Morì il 25 febbraio 1982 a Keilberg, piccolo paese della Baviera.

Archiviato in Christian Schad pittori Tedeschi Il nudo nell'arte il nudo nella pittura Il nudo women as art

0 note

Carrie Graber

Pittore americano Carrie Graber è considerato tra i più talentuosi, emozionanti e ben raccolti artisti del mondo di oggi. Con i suoi toni caldi e controllo squisita dell’illuminazione creando una composizione perfetta di luce e contrasto, Carrie cattura la bellezza e la raffinatezza degli ambienti familiari, che sono spesso trascurati. Il suo approccio morbido, realistico ma anche audace riscalda i sensi degli spettatori e crea una sensazione di intimità. Questo è il legame tra Carrie e una delle sue influenze principali, maestro pittore olandese Vermeer.

Archiviato in Carrie Graber pittori Americani Il nudo nell'arte il nudo nella pittura Il nudo women as art

0 note

Philippe Noyer

Philippe Noyer è nato 28 giugno 1917 a Lione (Francia centrale). Dopo un corso tradizionale di studi presso le elite Ecole des Roches, Noyer iscrisse alla Beaux Arts (Belle Arti) Scuola di Lione, prima di andare a Parigi per studiare presso la Scuola d’Arte di Colin Paolo e sperimentare i turbini del Surrealismo prima mano su Parigi ‘Left Bank.

Philippe Noyer ha iniziato la sua carriera di pittore nel 1943 Nello stesso anno ha incontrato il famoso mercante d’arte di Parigi, Emmanuel David, che ha promosso “Scuola di Parigi” conosciuto in tutto il mondo pittori dal 1943 - 1950 David subito messo Noyer sul contratto con la prestigiosa DROUANT- DAVID Galleria di Parigi.Parallelamente ai suoi dipinti, che, al momento, gufi avvolti in foglie e ricci viso tondo con i loro animali da compagnia rappresentati, Philippe Noyer divenne ben presto uno dei più ricercati dopo ritrattista di Parigi e Londra dell’alta società. La Galleria gli diede la sua prima mostra personale nel 1947, che subito lo coronata da successo immediato.

In quegli anni seguenti, Philippe fu incaricato di dipingere i ritratti di decine di personaggi, tra cui Elizabeth Taylor, Dinah Shore, Jean Wallace ei figli di attore Alan Ladd e produttore Alan Lerner. Come la sua arte maturato, però, ha messo da parte questa carriera come ritrattista per dedicarsi interamente alle delicate, sottili, raffinate dame, longilinei che aveva progressivamente sostituito i bambini come suoi soggetti preferiti.

Archiviato in Philippe Noyer pittori francesi il nudo nella pittura Il nudo nell'arte Il nudo women as art