Il delta di Venere

Your awesome Tagline

0 note

Jacob Collins

 

Jacob Collins è una figura di spicco nella rinascita della pittura classica contemporanea americana.

Nato nel 1964 a New York, Collins ha sviluppato una personale visione artistica molto presto.

L’amore per la pittura e la sua istintiva abilità, hanno trovato un ambiente familiare intriso di classicismo, (il famoso storico e critico d’arte Meyer Schapiro, specializzato in pittura medievale ed Europea era un prozio e la nonna Alma Binion Cahn Schapiro, pittrice) lo hanno spronato e guidato nella scelta dei modelli da imitare.
Già da bambino, con la nonna, aveva cominciato a copiare immagini di maestri quali Vermeer, Velazquez e Rembrandt; il suo percorso culturale passa attraverso la New York Studio School (1983-85), la Columbia College (1986), dove consegue la laurea in storia, la New York Academy of Art perchè ama l’Old Art più della storia (1987-88), a l’École Albert Defois ed a Les Cerqueux Sous Passavant in France (1988-89), perchè è là che sono esposti i quadri dei pittori che preferisce ed a cui si ispira, mentre è iscritto alla New York Academy of Art e alla Art Students League. 


Si può dire che i suoi maestri furono i pittori che hanno opere esposte al Metropolitan, al Louvre, al Prado, nella Galleria degli Uffizi, dove, da studente, copiò le loro opere.

Collins è il fondatore del Water Street Atelier (1991), del Grand Central Academy of Art (2005), nata per offrire ai giovani pittori una formazione decisamente concentrata sul disegno, sulla pittura e sulla scultura, e della nuova “Hudson River School” ispirata alle opere paesaggistiche di pittori come Frederic Edwin Church e Thomas Cole.
Di questa ultima istituzione, che tiene anche corsi serali ed estivi, Jacob Collins dice “Spero che in questa scuola riusciamo a risvegliare l’amore per i vecchio pittori americani, a mettere insieme le scene vigorose, ma sfocate della pittura paesaggistica contemporanea, con la necessità urgente di un rinnovato rispetto per la natura.”

L’artista vive nell’appartamento sotto l’Atelier di Water Street con la moglie e tre figli, ma quello che lo rappresenta di più è proprio l’Atelier dove insegna ad una decina di studenti in un ambiente che riproduce abbastanza fedelmente una bottega di un pittore fiorentino del 1500: calchi umani in gesso, studi anatomici, schizzi di antichi dipinti alle pareti e drappeggi in tessuto.

Anche lo stile che questi studenti imparano è molto legato al rinascimento italiano, almeno per quanto riguarda l’interesse alla anatomia, secondo l’idea che, per dipingere la superficie di un corpo umano, è necessario sapere cosa c’è sotto la pelle.

Da studente Jacob Collins ha molto amato la pittura impressionista ed i paesaggi della scuola dell'Huston River, e i suoi lavori giovanili rispecchiano queste preferenze.

In un secondo tempo, la sua sensibilità artistica, lo ha portato a studiare il paesaggio come anni prima aveva studiato l’anatomia per poter dipingere bene le figure.
Il risultato è questo stile che i critici hanno battezzato Realismo Americano o meglio Neoclassicismo americano,  che riporta il pittore moderno al punto in cui gli impressionisti hanno cominciato a trascurare la figura a vantaggio della luce e del colore.
Dal 1990 Jacob Collins ha tenuto, puntualmente ogni anno, grandi mostre personali, più spesso nella sua città, ma anche a San Francisco, a Houston, a Toronto oltre a partecipare a Collettive in molte prestigiose Gallerie americane.
Dopo l’indigestione di arte moderna americana, lo spirito della pittura, la Musa, ha rifatto capolino su una tela americana e il pubblico lo ha premiato con la sua attenzione.
Jacob Collins ha ricevuto l’incarico di dipingere ritratti di personalità come il J. Paul Getty Jr., George HW Bush, e Chief Justice Warren Burger„  le sue opere sono già nelle collezioni di diversi Musei e di istituzioni americane.
Jacob Collins dipinge con la sicurezza e la bravura di un artista completo, figure, fiori, nature morte, paesaggi, ambienti urbani, interni e ritratti, raffigurando i soggetti dei suoi quadri in pose che rispecchia il rispetto dell’artista per quanto dipinge.

Archiviato in arte Il nudo nell'arte Il nudo il nudo nella pittura pittori Americani Jacob Collins

0 note

Zhang Hongnian

Hongnian Zhang è un pittore cinese di petrolio americano che lavora nella tradizione occidentale accademico. Opere di questo artista di talento sono state esposte ed acquisite da musei, gallerie, enti e collezioni private negli Stati Uniti, Cina, Taiwan e Giappone.

Crescere in Cina, il signor Zhang divenne compiuta in arte in giovane età. E ‘stato uno dei migliori studenti al altamente selettiva e prestigiosa scuola affiliata Central Art Academy di alta a Pechino.L’istruzione non c’era rigore, spianando la strada per il suo successo futuro. Purtroppo, la Rivoluzione Culturale è scoppiata e prevenuto temporaneamente la sua carriera artistica. Nel 1970, Zhang ei suoi compagni di classe sono stati inviati in un campo di lavori forzati nelle campagne remote. Ha lavorato lì per 4 anni e l’arte di creare è stato proibito.

Nel 1974, Hongnian tornato a Pechino e presto divenne una stella nascente. Come il più giovane artista mai nominato al Beijing Art Academy, ha creato grandi quadri ad olio che ha catturato l’attenzione del pubblico e il cuore. I suoi oli innovativo ha contribuito a sviluppare “Arte Scar”, un importante movimento artistico in Cina, che ha esaminato le memorie dolorose della Rivoluzione Culturale. Due dei suoi “Scar Arte” dipinti, No, e allora eravamo giovani, sono stati acquisiti dal Museo d’Arte Nazionale della Cina per la loro collezione permanente. Nel 1979 è stato eletto alla Cina Tutti gli artisti dell’Associazione. Era il più giovane artista in quel momento di aver raggiunto l’onore. Nel 1984, la sua pittura, preparando per l’inverno, uno dei dipinti ad olio raffiguranti la vita prima tibetano, ha vinto la medaglia di bronzo. E ‘stato inoltre acquisito dal Museo Nazionale d’Arte per la loro collezione permanente. Allo stesso tempo, Hongnian è stato accettato al Master estremamente selettivo Centrale Accademia di Belle Arti di Laurea.

L’anno seguente, Zhang è venuto negli Stati Uniti di ampliare la sua conoscenza dell’arte occidentale. Nel 1986, fu uno dei cinque artisti a New York Grand Central Art Galleries spettacolo, “Realismo dalla Cina.” Questo innovativo introdotto mostra pittura cinese di petrolio e la scultura al mondo occidentale. Notizie d’arte e CBS sono stati tra i gruppi di media riconoscendo lo show con interviste e recensioni favorevoli. Hongnian continua esplorando temi tibetano pastorale con i suoi 1988 mostra personale, anche a Grand Central.

Nel 1991, Hongnian si trasferì a Woodstock, New York e continua creazione di opere realistiche. Ha ampliato il suo oggetto di includere dipinti storici cinesi e americani, e alla fine la vita americana contemporanea. Molti dei suoi dipinti epico su larga scala sulla storia cinese sono stati presentati in National Geographic Magazine. Quattro di questi dipinti sono stati acquistati dalla National Geographic Society per la loro collezione permanente.

Nel 2000, Zhang e di sua moglie, l’artista Lois Woolley , co-sceneggiato La Yin Yang di Pittura.Questo libro spiega la sua filosofia e le modalità della pittura. Nel 2008, Cina Ren Min-Mei-Shu Zhang Publishing Company selezionato come un artista nella loro serie Living Masters monografia su pittori contemporanei cinesi Olio Illustri.

Hongnian Zhang ha insegnato pittura ad olio in America per molti anni, sia al corso di laurea di New York Academy e la Scuola d’Arte Woodstock. Recentemente, il signor Zhang ha accettato una posizione come professore di pittura ad olio presso Fudan University di Shanghai Institute of Visual Art. Attualmente sta lavorando con altri artisti cinesi per stabilire una associazione per la pittura epica e storica. Divide il suo tempo tra la Cina e gli Stati Uniti.

http://www.zhanghongnian.com/

Archiviato in arte Il nudo nell'arte Il nudo il nudo nella pittura pittori cinesi Zhang Hongnian

0 note

ANTONIO TORDESILLAS

Tordesillas Antonio

Madrid 1960

Pittore realista, è nato a Madrid con la formazione e gli studi presso la Facoltà di Belle Arti di San Fernando a Madrid
laboratori d’arte tenutasi oggi con Antonio Lopez, e una formazione completa instudio di pittura Gainza.y Academia Artium Peña.
Sviluppato lavoro pubblicitario come Art Director e fotografo.
Attualmente insegna disegno e pittura presso l’Accademia Artium Peña de Madrid.
Collabora a mostre di realismo:

Archiviato in arte Il nudo nell'arte Il nudo il nudo nella pittura pittori spagnoli Antonio Tordesillas